Martedì 06 Dicembre 2016 | 03:52

A MODENA SUONA LA CAMPANELLA PER 30 MILA STUDENTI

La ripresa delle attività scolastiche coincide inoltre con l’inaugurazione del nuovo Istituto ‘Mattarella’


Oltre 15 mila bambini e ragazzi da 0 a 14 anni e 14400 giovani delle scuole superiori di secondo grado: questa la popolazione scolastica cittadina pronta ad iniziare il nuovo anno.  Dopo nidi e scuole d’infanzia comunali e della Fondazione Cresci@mo, che a Modena hanno anticipato l’apertura, tutto è ormai pronto per la prima campanella dell’anno anche per gli altri studenti. La novità più significativa è l’effettiva entrata in vigore dei dieci Istituti comprensivi in cui è stata completamente riorganizzata l’intera rete scolastica statale modenese. Un piano andato in porto a fatica e non senza polemiche, basta ricordare la petizione dei genitori della scuola Lanfranco, contro lo smembramento dell’Istituto e la lamentala per il mancato confronto con l’amministrazione comunale. Diversi gli incontri, ma le proposte dei genitori non sono state ascoltate. Tornando al primo giorno di scuola, negli Istituti d’infanzia, sono circa 1.500  i bambini che quest’anno fanno per la prima volta ingresso in una delle oltre 60 strutture della città, 1.747 invece i primini della scuola elementare, mentre sono 1.668 gli iscritti alle prime classi delle scuole secondarie di primo grado, quelle che chiamavamo medie. L’incognita numero uno per studenti e genitori rimane però la presenza di tutti gli insegnanti dal primo giorno. Non sarà così perché il quadro non è ancora completo. Secondo il ministro dell’istruzione Stefania Giannini serviranno una decina di giorni per normalizzare la situazione. La ripresa delle attività scolastiche all’ombra della Ghirlandina coincide inoltre con l’inaugurazione della nuova scuola di via Pier Santi Mattarella, sede della secondaria di primo grado Mattarella e della segreteria del 3° Comprensivo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche