Sabato 10 Dicembre 2016 | 03:58

SAN BARNABA: AL VIA I LAVORI A 4 ANNI DAL SISMA

I lavori, nella Chiesa costruita nel 1660, sono prevalentemente di tipo strutturale e dovrebbero terminare entro la metà del prossimo anno


Un intervento da 220 mila euro previsto fino all'inizio dell’estate 2017. Sono iniziati questa mattina, a 4 anni e tre mesi dal sisma che colpì soprattutto la provincia, ma anche parte della città, i lavori di ripristino della chiesa di San Barnaba in via Carteria a Modena, edificio di proprietà comunale. Il luogo di culto danneggiato dal terremoto, che fa parte della parrocchia di Sant’Agostino, nonostante il cantiere, rimane comunque agibile, quindi aperto ai fedeli. I lavori, nella Chiesa costruita nel 1660, sono prevalentemente di tipo strutturale oltre ad alcuni interventi di finitura strettamente connessi, finalizzati alla riparazione dei danni prodotti dal sisma. L’intervento è teso inoltre ad eliminare le attuali vulnerabilità e a migliorare il livello di sicurezza sismica dell’edificio senza modificare lo schema di funzionamento originario né l’aspetto esteriore. Le problematiche attuali riguardano in particolare le parti esterne dell'edificio e i sottotetti. Nella realizzazione degli interventi si cercherà di produrre il minimo impatto sul manufatto storico, privilegiando modalità di intervento reversibili e a basso impatto. Nel corso degli anni la struttura è stata già oggetto di due interventi di consolidamento, nel 2003 sulla chiesa e nel 2013 sul campanile, che sono da considerarsi stralci di un intervento complessivo di miglioramento sismico progettato nel 2001, ma mai completamente realizzato. La Chiesa, considerata dagli esperti d’arte un incredibile gioiello barocco, è nota anche per la sua ricca decorazione interna ed esterna, nata grazie a una particolare attenzione dei duchi di Modena.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche