Sabato 10 Dicembre 2016 | 19:30

CONCERTO PER PAVAROTTI, GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO

Nonostante il maltempo che ha colpito Modena fino a poche ore prima del concerto, ieri sera Piazza Grande era strapiena di appassionati di musica e della voce di Luciano Pavarotti


Nemmeno il temporale ha fermato il grande concerto in memoria di Luciano Pavarotti, andato in scena ieri sera 6 settembre in Piazza Grande a Modena. Il maltempo ha fatto temere il peggio, addirittura l'annullamento della serata, ma per fortuna poi Giove Pluvio ha deciso di concedere una tregua e permettere ad un migliaio di appassionati del bel canto di seguire da vicino gli artisti sul palco. Nicoletta Mantovani è stata la regista dell'evento, ma ha preferito rimanere seduta in prima fila, accanto alla figlia Alice. Il presentatore Fabio Volo, un vero appassionato delle arie del Maestro, ha introdotto gli artisti: a cominciare dal violinista siriano Alaa Arsheed, accompagnato dall'orchestra Italiana, diretta dal maestro Aldo Sisillo, quindi l'idolo locale Filippo Neviani, in arte Nek, che si è esibito con il Panis Angelicus, Elio delle Storie Tese in versione baritono, ma un po' fuori dal contesto, Edoardo Bennato e i tre ragazzi del Volo, grazie ai quali l'applausometro ha toccato lo zenit. 

Le canzoni sono state intervallate da video davvero emozionanti, uno sulle attività benefiche di Pavarotti in giro per il mondo e l'altro del giornalista radiofonico Massimo Cirri sul suo reportage tra i rifugiati del Kurdistan iracheno. Molto toccante, verso il finale della serata, il video del duetto tra Bono Vox degli U2 e Luciano Pavarotti: era il Pavarotti and Friends del 1999 al Parco Novi Sad. E' stata l'occasione per risentire la voce inconfondibile del Maestro. Da brividi.
Poi, il pezzo finale, tutti insieme sul palco, un brano ciascuno, dell'eterno "Caruso".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche