Lunedì 05 Dicembre 2016 | 15:34

IL PREFETTO PABA: LA SICUREZZA AL PRIMO POSTO

Il nuovo prefetto entra in servizio proprio questa sera, in concomitanza con il concerto per Pavarotti. "La nostra priorità è la sicurezza", ha dichiarato


Più che accogliere i giornalisti, il primo giorno in Prefettura, il nuovo prefetto di Modena, Maria Patrizia Paba, lo passa a respingere l'assalto di telecamere, microfoni, taccuini e macchine fotografiche: ma sa benissimo che è il pegno da pagare alla stampa nel momento dell'insediamento ufficiale come rappresentante del governo nella nostra città. 62 anni, romana, con una carriera in gran parte passata al servizio della presidenza del Consiglio dei Ministri a Roma, la dottoressa Paba ci tiene al termine 'prefetto', pregandoci di chiamarla così, al maschile, e non con la declinazione femminile 'prefetta', che ora va tanto di moda, ma che lei dice di non gradire troppo. Il nuovo prefetto di Modena ha già incontrato il sindaco di Modena, nel corso dei convenevoli con tutte le autorità cittadine, e si dice pronta ad iniziare il suo lavoro. Partendo da una priorità ben chiara: la sicurezza della città e dei cittadini

Il battesimo "del fuoco" per il nuovo prefetto Maria Patrizia Paba sarà proprio questa sera, in coincidenza con il concerto dedicato a Luciano Pavarotti.

Intervista a Maria Patrizia Paba, Prefetto di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche