Giovedì 08 Dicembre 2016 | 21:00

AIUTI PER IL TERREMOTO DEL CENTRO ITALIA: SI MOBILITA MODENA

Si è messa in moto un'enorme macchina di solidarietà da tutta la nazione e anche Modena si sta mobilitando in questo senso


Il terremoto che ha devastato l'Italia centrale il 24 agosto scorso ha dato il via a molti gesti di solidarietà anche nel modenese. Un conto corrente, per raccogliere fondi, ma soprattutto per dare un segnale solidarietà per le vittime della tragedia è stato aperto da Confagricoltura Modena. La Fondazione ex Campo Fossoli devolverà gli incassi dei prossimi due fine settimana, in concomitanza con la riapertura del Museo Monumento al deportato, al campo di accoglienza di Montegallo in provincia di Ascoli Piceno. Tornando a Modena, venerdì 2 settembre alle Piscine Pergolesi si terrà una iniziativa di beneficenza il cui ricavato verrà devoluto in parte alle popolazioni colpite dal terremoto. Una cassetta, per la raccolta di offerte, durante le singole iniziative già programmate, una serata culinaria che coinvolga piazza Garibaldi: sono queste alcune delle idee scaturite a Sassuolo dall’incontro di ieri sera, convocato dall’Amministrazione Comunale con tutte le associazioni cittadine per fare il punto sulle possibili iniziative volte alla raccolta fondi per le popolazioni colpite dal sisma. Il Comune di Castelfranco ha preso invece contatto con Cascia (PG) e Fiamignano (RI), comuni coinvolti dall'ultimo sisma ma in maniera minoritaria, per far arrivare il materiale raccolto in modo da non sovraccaricare i territori più in sofferenza. E infine la Cpl di Concordia, la multiutility colpita dal sisma del 2012, ha deciso di donare alla Protezione Civile ed enti preposti all’emergenza 22 container per le necessità delle popolazioni del centro Italia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche