Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:39

KVERNELAND: IL COMPRATORE SI PRESENTA A MODENA

Si chiama Borgogna, è un imprenditore di Siena, titolare della Comege Industrial: si è detto disponibile a mantenere la produzione a Modena e salvare tutti i 51 posti di lavoro. L’incontro con i sindacati e il sindaco in Municipio


Allarme rientrato, o quasi, sul fronte Kverneland. Salvo sorprese, l’azienda in procinto di abbandonare Modena sarà rilevata dalla famiglia Borgogna, senese, proprietaria della Comege Industrial. In Municipio, il potenziale acquirente ha incontrato i vertici della Kverneland, l’amministrazione comunale e i sindacati, ai quali ha illustrato il suo piano industriale. Un piano che prevede il mantenimento della produzione a Modena con conseguente salvataggio dei 51 posti di lavoro, per cui era già stata avviata la procedura di mobilità. Nei prossimi giorni le parti torneranno a vedersi nella sede provinciale di Confindustria per proseguire i negoziati di quello che sembra un accordo probabile. L’azienda in questione – settore macchine per l’agricoltura – fu fondata nel 1953 dal modenese Pietro Maletti, a metà anni ’90 venne comprata dalla multinazionale norvegese Kvernerland, che quattro anni fa è stata a sua volta rilevata dal gruppo giapponese Kubota. La proprietà nipponico-scandinava nelle scorse settimane ha annunciato un corposo piano di revisione della produzione in Europa, comprendente tra le altre cose la chiusura dello stabilimento di Modena in via Ponte Alto Sud. L’estate è stata segnata da ripetuti scioperi dei lavoratori, fin quando è spuntata la possibile acquisizione da parte dei senesi, che da anni collaborano con Kverneland come fornitori. Dopo un’estate tormentata, l’autunno potrebbe riportare il sereno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche