Venerdì 09 Dicembre 2016 | 08:42

PROCURA: STRETTA AI FURBETTI DEL CERTIFICATO MEDICO

Certificati medici sospetti: la procura di Modena apre dei fascicoli nei confronti dei dipendenti pubblici dopo aver constatato una concentrazione del fenomeno soprattutto in determinati periodi


Giro di vite della Procura di Modena nei confronti di dipendenti pubblici che presentano i certificati medici, considerati ad orologeria: cioè quelli consegnati in occasioni di eventi sportivi o nei ponti per prolungare le festività. Ad annunciare già l’apertura di alcuni fascicoli nei confronti di alcuni dipendenti pubblici è il procuratore capo Lucia Musti dopo aver constatato una concentrazione del fenomeno soprattutto in determinati periodi e che mettono in forte difficoltà l’attività dell’ufficio pubblico. La stretta della Procura di Modena non riguarda solo i dipendenti di Palazzo Giustizia, ma anche quelli dell’ambito sanitario e scolastico.

L’intenzione della Procura è quella di porre fine ad una consuetudine spesso abusata. Nessuna criminalizzazione nei confronti dei dipendente pubblici, ci tiene a precisare Lucia Musti.

Intervista a Lucia Musti, Procuratore capo Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche