Sabato 10 Dicembre 2016 | 15:39

UN TERZO DEI MODENESI E’ INDEBITATO

Lo dice uno studio di Crif: il 34,4% dei cittadini ha almeno un contratto di finanziamento attivo. L’indebitamento medio è di 42mila euro


Più di un terzo dei modenesi è indebitato. Per la precisione, il 34,4% del totale degli abitanti della provincia. A dirlo è uno studio realizzato da Crif, società specializzata nelle informazioni sul mondo del credito. Il dato di Modena è in perfetta linea con la media nazionale. Si parla, ovviamente, di debiti derivanti da contratti di finanziamento. I più diffusi tra la popolazione sono i prestiti finalizzati, ossia quelli per l’acquisto di beni specifici (come l’automobile o il televisore), seguiti dai prestiti personali e, infine, dai mutui per comprare casa. Nel modenese, l’indebitamento residuo, inteso come la somma degli importi ancora da rimborsare per estinguere i contratti in essere, ammonta in media a poco meno di 42.600 euro per ciascun cittadino. La rata mensile media è di 402 euro. Numeri in linea con quelli che si registrano nelle altre province dell’Emilia-Romagna. Nello specifico, quella con il maggior tasso di cittadini indebitati è Parma, dove il 35% degli abitanti ha ogni mese qualche rata da pagare, mentre l’indebitamento medio più alto lo si trova a Bologna: sotto le due Torri, su ciascun cittadino gravano 44.500 euro di debiti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche