Giovedì 08 Dicembre 2016 | 08:51

PICCHIA IL MONACO E SCAPPA: PRESO L'AGGRESSORE, E' ITALIANO

Si tratta di un 40enne modenese seguito dai servizi sociali: incastrato dalle telecamere, l'uomo è stato denunciato


Non è uno straniero, ma un 40enne modenese seguito dai servizi sociali, che come residenza ha indicato il Sert di via Sgarzeria, l’autore del gesto davanti alla Chiesa di San Pietro. E’ stato identificato e denunciato dalla Procura di Modena l’uomo, probabilmente tossicodipendente, che a fine luglio prese a pugni Don Giovanni Malaguti, che proprio a causa di questo episodio fu sottoposto ad un intervento chirurgico al volto al Policlinico, per ridurre una frattura allo zigomo destro. Il monaco non ha sporto denuncia nei confronti dell’aggressore, ma i Carabinieri utilizzando le immagini della videosorveglianza sono arrivati al 40enne. L’episodio: come ogni lunedì anche quel giorno religiosi e volontari stavano consegnando pasti alle famiglie in difficoltà. L’uomo si sarebbe innervosito, quando Don Giovanni gli spiegò di non avere al momento dei vestiti da donare, ma soltanto del cibo. Dopo la violenta aggressione, tanto da costringere i medici del Policlinico ad un intervento di quasi un’ora e mezza, il 40enne si allontanò di corsa dalla Chiesa di San Pietro, lasciando il monaco sanguinante a terra. Un episodio che aveva sconvolto il mondo ecclesiastico e non solo, in un periodo storico carico di violenza. Il Procuratore Capo di Modena Lucia Musti, questa mattina però ha spiegato che non si è trattato di un gesto di uno straniero per motivi religiosi, ma quello di un italiano probabilmente in stato di difficoltà.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche