Venerdì 09 Dicembre 2016 | 04:44

INCENDIO DEVASTA CERAMICA DI SOLIGNANO: DANNI INGENTI

Il rogo è divampato alle 23 di ieri sera, tra le ipotesi un cortocircuito e forse il coinvolgimento di un muletto. Ingenti i danni


Sei squadre dei Vigili del Fuoco sono state impegnate tutta la notte per spegnere l’incendio alla Ceramica Mimma a Solignano Nuovo, frazione di Castelvetro. L’allarme è scattato verso le 23 di ieri sera e il lavoro è risultato piuttosto impegnativo per i pompieri, presenti sul posto anche questa mattina per gli ultimi controlli e monitorare la situazione. Il giorno dopo alla ceramica, in mezzo al fumo che ancora proveniva dallo stabilimento, è iniziata invece la conta dei danni che dovranno essere quantificati, ma che già dalle prime stime appaiono davvero ingenti, tanto da indicare la cifra in milioni di Euro, tra devastazione dell’edificio e materiale distrutto. Intanto sull’episodio sono già scattate le indagini dei Carabinieri, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco per capire quale sia stata la causa dell’incendio. Tra le ipotesi un cortocircuito e forse il coinvolgimento di un muletto. Fortunatamente il rogo non ha causato feriti, perché la ceramica non fa turni di notte, quindi alle 11 della sera lo stabile era vuoto. Preoccupazione invece nella zona di Solignano, perché il denso fumo era visibile anche a diversi km di distanza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche