Venerdì 09 Dicembre 2016 | 22:09

UNIONI CIVILI, LA PRIMA CELEBRAZIONE DOPO FERRAGOSTO

Dopo la firma dei decreti transitori, gli Uffici di stato civile si stanno preparando in attesa delle direttive per l’applicazione. Bosi: “Già ricevute alcune richieste”


Sono già una decina le richieste di informazioni sulle unioni civili di coppie omosessuali al Comune. Domande che potranno tradursi in realtà già dalla seconda metà di agosto, perché anche a Modena sono ormai alla porta le prime unioni civili. Lo annuncia l’assessore alle Pari opportunità Andrea Bosi dopo che il governo ha firmato, sabato scorso, il decreto ponte che permette di formalizzare le unioni di coppie omosessuali in attesa che, entro dicembre, arrivino i decreti attuativi. Secondo Bosi saranno necessari ancora alcuni giorni perché dal ministero arrivino le direttive di applicazione ma gli uffici si stanno già preparando, per attivare le nuove procedure. Le coppie che intendono unirsi civilmente dovranno presentare una formale domanda scritta, l’ufficiale di stato civile avrà 15 giorni di tempo per verificare che non sussistano impedimenti di sorta, dopo di che la coppia potrà prenotare una data per presentarsi davanti all’ufficiale di stato civile e dichiarare, davanti a due testimoni, la costituzione dell’unione civile. L’unione avrà diritti e doveri ben definiti, e inoltre per la coppia sarà prevista la possibilità di assumere l’uno il cognome dell’altro ma ci saranno anche effetti molto pratici e concreti come la comunione dei beni, la reversibilità della pensione e del Tfr maturato dal partner.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche