Venerdì 09 Dicembre 2016 | 04:50

ATTACCO AL CENTRO TURCO: C’E’ UN INDAGATO

Si tratta di un ragazzo turco, ma l’inchiesta potrebbe estendersi ad altre persone. Per gli attacchi hacker ai siti dei tre Comuni modenesi, invece, indaga l’Antiterrorismo di Bologna


Una persona è stata iscritta al Registro degli indagati dalla Procura di Modena per l’attacco incendiario al centro culturale turco di via delle Suore. Si tratta di un giovane di nazionalità turca. Non è escluso che le indagini vengano estese ad altre persone, anche per quanto riguarda l’altro episodio denunciato dagli iscritti al centro turco. Dopo l’attacco incendiario avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, infatti, l’associazione, politicamente schierata contro il presidente turco Erdogan, è stata vittima anche di minacce ad opera di connazionali sostenitori del leader del Paese. Il tutto mentre ad Ankara e Istanbul continuano le tensioni e le rappresaglie dopo il tentativo fallito di colpo di Stato. L’inchiesta è coordinata dal pm modenese Maria Angela Sighicelli. Indaga invece la Procura antiterrorismo di Bologna sull’attacco hacker dell’altro giorno ai siti dei Comuni di Montefiorino, Palagano e Frassinoro. Lo scorso 6 luglio, infatti, la Procura di Modena, insieme con le altre Procure distrettuali della regione, ha siglato a Bologna un Protocollo d’intesa con il Procuratore nazionale antiterrorismo Franco Roberti, che regola le competenze degli inquirenti dinnanzi a episodi potenzialmente di matrice terroristica.


Nel servizio l'intervista a Lucia Musti, Procuratore capo Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche