Lunedì 05 Dicembre 2016 | 11:28

PRO E CONTRO ERDOGAN: INCENDIO DOLOSO A MODENA

Colpo di Stato fallito in Turchia: a Modena durante la notte appiccato un incendio doloso all’Associazione Interculturale turca di via delle Suore


Mentre la Turchia questa mattina si è risvegliata in un clima surreale dopo il colpo di Stato fallito, anche a Modena si percepisce la tensione dello scontro tra le fazioni pro e contro il Presidente Erdogan. Questa notte è stata presa di mira l’associazione turca Milad che si occupa di relazioni di dialogo interculturale e interreligioso in Emilia Romagna. Poco prima dell’una ignoti hanno cosparso di benzina l’edificio, in quel momento della notte senza persone all’interno, e acceso il fuoco.  Viste le fiamme i residenti hanno chiamato i Vigili del Fuoco e l’unica squadra presente in un’ora ha domato il rogo che ha danneggiato le pareti esterne dello stabile di via delle Suore 143. I pompieri comprendendo la situazione poco chiara dei fatti hanno avvertito la Polizia di Stato e sul posto sono scattate le indagini della Digos e della Scientifica. Per la Questura non si è trattato di un atto terroristico, ma di un episodio da ricercare nelle liti politiche interne presenti da tempo e sfociate con il colpo di stato avvenuto ieri sera. Secondo l’Associazione il gesto era nell’aria, visto che su Facebook appena diffuse le notizie del colpo di stato in corso, alcuni utenti avevano pubblicato messaggi del tipo 'Se sei un vero turco vieni a bruciare il Centro Interculturale Milad'.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche