Lunedì 05 Dicembre 2016 | 03:21

STRAGE A NIZZA: IL RACCONTO DI UNA COPPIA DI MODENESI

Abbiamo raggiunto una coppia di modenesi che ha la casa sulla Promenade Des Anglais vicino al luogo della tragedia


"Tutta la notte è stato un via vai di ambulanze, polizia e vigili del fuoco. A noi è stato impedito d'uscire di casa perché troppo pericoloso". E' il racconto del modenese Eler Rovatti che in questi giorni si trova a Nizza insieme alla moglie Vera Zatini; la loro casa è sulla promenade Des Anglais, a 100 metri dal luogo della strage. Erano le 22.30 circa e stavano terminando le celebrazioni della Festa Nazionale quando un tir condotto da un 31enne di origine tunisina ma residente a Nizza , a 80 km orari, è piombato sulla folla. L’automobilista, poi ucciso dalle forze dell’ordine francesi, sterzava di continuo sul marciapiede, per colpire più persone possibile. 84 i morti, tra cui molti bambini, e un centinaio di feriti. Eler Rovatti e Vera Zatini, che da 17 anni si recano a Nizza proprio in questo periodo per partecipare alla Festa Nazionale, ieri sera avevano scelto di non andare sulla promenade e restare a casa perché c’era un forte vento.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche