Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:11

SALDI ESTIVI, AVVIO IN LINEA CON IL 2015

La maggior parte degli sconti va dal 10 al 50%, dopo la prima settimana i dati non si discostano troppo dallo scorso anno


Come ogni anno è arrivato l’atteso momento dei saldi estivi, ma la caccia all’affare, forse a causa del gran caldo degli ultimi giorni, non fa parlare di boom di vendite. I saldi estivi 2016 sono infatti partiti nel segno della stabilità. Dopo la prima settimana, le vendite di fine stagione, si sono confermate in linea col medesimo periodo dell’estate 2015. I capi di abbigliamento hanno sempre il loro appeal, ma diverse famiglie, visto che gli sconti durano due mesi, preferiscono attendere ribassi ancora più importanti. Secondo l’indagine di Fismo Confesercenti la tendenza degli acquirenti è quella di prendere visione di un capo una o più volte, preferire e scegliere quelli di qualità, piuttosto che puntare su quelli di moda. Intanto dopo una settimana è già tempo di un mini bilancio. Il 15% dei negozianti intervistati segnala un incremento degli affari, rispetto l’anno passato, mentre il 60% dichiara una sostanziale stabilità se confrontato allo stesso periodo 2015. Il 25% invece parla di lieve diminuzione degli acquisti. Quanto all’importo medio della spesa effettuata la maggioranza non segnala variazioni rispetto all’anno scorso, con un valore dello scontrino tra i 58 e i 100 euro. Tra i capi più acquistati dai modenesi: le calzature estive, polo manica corta di marca, t-shirt, abitini femminili, costumi mare e i pigiami leggeri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche