Lunedì 05 Dicembre 2016 | 15:34

MODENESE COINVOLTO IN GIRO DI DROGA INTERNAZIONALE

L'uomo è implicato nell’indagine della guardia di Finanza di Como che ha stroncato un traffico internazionale di stupefacenti


Si faceva consegnare fino a 100 kg di marijuana ogni due mesi; è coinvolto anche un modenese nell’indagine della Guardia di Finanza di Como che ha stroncato un traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione sono stati arrestati due albanesi e un montenegrino; inoltre le fiamme gialle hanno sequestrato  800 kg di marijuana, una pistola con matricola abrasa con colpo in canna e due caricatori. La droga arrivava dall’Albania via mare e la banda dopo averla depositata in un casolare di Casalbate in provincia di Lecce, che aveva la funzione di base logistica, provvedeva a consegnarla agli acquirenti. Nel corso dell’indagine i finanzieri hanno appurato che i due albanesi, che avevano il ruolo di corrieri, ogni mese consegnavano in centro a Modena pacchi di stupefacente con un peso che variava dagli 80 ai 100 kg a seconda della richiesta dell’acquirente. Oltre a Modena la marijuana era destinata al mercato della Lombardia, Piemonte, Veneto,  Lazio, Marche, Toscana e Abruzzo e avrebbe fruttato guadagni superiori ai quattro milioni di euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche