Venerdì 09 Dicembre 2016 | 20:20

AGGRESSIONE VIA PANNI: MIGLIORANO LE CONDIZIONI DEL 31ENNE

Nei prossimi giorni potrebbe essere interrogato dai carabinieri per far chiarezza sull’episodio


Non è più in pericolo di vita il 31enne aggredito in via Panni a Modena. L’uomo è ancora ricoverato in terapia intensiva all’Ospedale di Baggiovara ma le sue condizioni migliorano tanto che sta reagendo e bene alle cure dei medici. Una buona notizia anche per i carabinieri di Modena che potrebbero avere direttamente dal 31enne i dettagli dell’aggressione avvenuta la notte tra il 5 e il 6 luglio. Al momento, infatti, esclusa una persona che ha fornito qualche particolare sulla vicenda, i testimoni interrogati dai militari dell’arma non hanno contribuito con elementi utili a dare una svolta alle indagini e anche l’appello della procura di Modena, "chi ha visto qualcosa si faccia avanti e parli" non ha dato l’esito sperato dagli inquirenti. Le indagini sono a 360 gradi, nessuna ipotesi è scartata anche se la pista più seguita dai militari dell’arma è che il pestaggio sia conseguenza di un diverbio scaturito sul momento. La cosa certa per i carabinieri è che ad aggredire l’uomo sono state due o più persone. Il 31enne, in cura da tempo al Sert, è stato ritrovato esanime nei pressi della Polisportiva Saliceta San Giuliano, in via Panni dove si era svolta una festa. Il fatto potrebbe essere avvenuto intorno all’una e trenta, orario di chiusura della serata intitolata Sally Party, proprio nel vialetto che porta al parcheggio della struttura. La Procura, ha aperto un fascicolo contro ignoti con l’accusa di tentato omicidio, e nei prossimi giorni potrà lo stesso 31enne a raccontare ai Carabinieri di Modena cosa è accaduto quella notte.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche