Venerdì 09 Dicembre 2016 | 20:19

SERVIZIO IGIENE AMBIENTALE: TROVATA INTESA

Siglato il rinnovo del contratto di servizio di igiene ambientale delle aziende pubbliche, restano fuori quelle private che a Modena contano 250 dipendenti


Si è sbloccata la vertenza sul servizio igiene ambientale con il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori delle sole aziende pubbliche aderenti a Utilitalia. Ne danno notizia i sindacati di categoria che annunciano la revoca dello sciopero previsto per il 13 e 14 luglio: in quelle date, però, è confermata la protesta dei lavoratori delle aziende private aderenti a Fise-Assoambiente che a Modena riguarda gli addetti delle aziende Rieco di Mirandola e Brodolini di Sassuolo: 250 lavoratori in tutto. E proprio da Sassuolo arriva l’appello dell’amministrazione comunale a non abbandonare i rifiuti al di fuori dei cassonetti in quei giorni per evitare sgradevoli conseguenza a causa delle temperature elevate. Il nuovo contratto, che scade a giugno 2019, prevede un aumento a regime di 120 euro e una tantum per la vacanza contrattuale di 200 euro in due parti. Inoltre nei 120 euro sono inclusi i contribuiti per il welfare contrattuale a totale carico dell'azienda e distribuiti come indennità integrativa, l'assistenza sanitaria integrativa, il fondo di solidarietà bilaterale e il fondo salute e sicurezza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche