Venerdì 09 Dicembre 2016 | 16:25

APPALTI POLICLINICO: SI ALLEGGERISCE LA POSIZIONE DI CENCETTI

Fissata l’udienza preliminare per dicembre: il Gup dovrà pronunciarsi sul rinvio a giudizio di 50 soggetti


Si terrà fra sei mesi, il 19 dicembre, l’udienza preliminare per il caso dei presunti appalti truccati al Policlinico di Modena: cinquanta le richieste di rinvio a giudizio formulate dai pm Marco Niccolini e Pasquale Mazzei nei confronti di trenta di persone fisiche e venti aziende. Gli inquirenti hanno puntato la lente di ingrandimento sul periodo compreso tra il 2007 e il 2012, quando al vertice dell’ospedale c’era Stefano Cencetti. Ma proprio la posizione dell’ex direttore risulta alleggerita rispetto a quanto gli inquirenti avevano ipotizzato nel corso dell’indagine. Numerose accuse a carico di Cencetti, infatti, sono state cancellate o ridotte. L’ipotesi di associazione a delinquere è stata tramutata in abuso d’ufficio, reato che prevede pene inferiori, mentre diversi capi di accusa per turbativa d’asta sono caduti, così come una ipotesi di corruzione, relativamente alla sponsorizzazione di alcune cooperativa ad un convegno medico. Resta intatto, peraltro, il quadro accusatorio complessivo costruito dai pm, secondo cui tra il 2007 e il 2012, gli appalti del Policlinico sarebbero stati pilotati in favore di alcune società vicine a Cencetti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche