Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:37

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

Anche Modena con le associazioni e le Parrocchie è impegnata sul tema dell’accoglienza. Il Papa ieri ha fatto un appello all’impegno di aiutare chi scappa da una guerra


Secondo gli ultimi dati regionali, a Modena e provincia ci sarebbero 841 profughi. Una cifra però in aumento visto i previsti nuovi arrivi che coinvolgeranno associazioni e parrocchie. E oggi il tema dell’accoglienza diventa ancora più centrale non solo nel nostro territorio, ma in tutto il mondo. Il 20 giugno infatti come ogni anno dal 2001 si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite, per commemorare l'approvazione nel 1951 della Convenzione sui profughi da parte dell'Assemblea generale dell'Onu. In questa giornata l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati lancia una petizione ai governi affinché possano collaborare e in questo modo fare la propria parte per aiutare chi fugge da situazioni di crisi. E proprio ieri a Modena si è chiusa la tre giorni dedicata alla festa delle associazioni modenesi della Cooperazione internazionale. Oltre una ventina le associazioni che anche quest’anno hanno condiviso i contenuti e gli obiettivi della Festa, un modo per restituire alla città l’idea di quanto tanti volontari fanno sia in campo internazionale che sul nostro territorio. Sul tema dei rifugiati ieri è intervenuto anche Papa Francesco che nell’Angelus ha spiegato bene chi sono le persone che chiedono aiuto. Sono uomini e donne come tutti, ha spiegato il pontefice, ma alle quali la guerra ha tolto ogni cosa. Bisogna rinnovare l’impegno per costruire la pace nella giustizia. Per questo è importante stare con loro, per diventare insieme artigiani di pace secondo la volontà di Dio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche