Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 11:31

CONFINDUSTRIA MODENA: CAIUMI SU DIMISSIONI DI SEGHEDONI

Il presidente di Confindustria Modena, Valter Caiumi, interviene in merito alle dimissioni dell’amministratore delegato della Kerakoll, Gian Luca Sghedoni dalla carica di vice presidente dell’associazione


Strappo all’interno di Confindustria Modena: Gian Luca Sghedoni, ad della Kerakoll lascia le cariche di vice presidente e membro di giunta dell’associazione modenese degli industriali e, fa sapere che alla scadenza del contratto, anche la Kerakoll uscirà dall’associazione. A motivo della scelta la direzione assunta negli ultimi anni da Confindustria “più un ente politico che una rappresentanza delle imprese” e, a detta di Sghedoni, anche l’elezione di Boccia a nuovo presidente nazionale va in questa direzione. Sono dispiaciuto e rammaricato per una decisione al momento irrevocabile, fa sapere Valter Caiumi, numero uno degli industriali modenesi, che in una nota affida la sua amarezza e rilancia l’operato che in questi anni è stato svolta da Confindustria in particolare al processo di unificazione di Modena con Bologna e Ferrara che porterà l’anno prossimo ala costituzione di Confindustria Emilia: un percorso che è stato ampiamente condiviso e che “ora che si sta per raggiungere il traguardo, il contributo innovativo e lungimirante come quello di Sghedoni, fa sapere Caiumi, sarebbe quanto mai significativo”. Un apporto che al momento che Seghedoni, con le sue dimissioni, non prevede. Il sogno dell’Ad di Kerakoll e quello di una Confindustria che unisca Modena, Bologna, Ferrara, Assolombarda e le industrie venete. Insomma secondo Sghedoni il sistema associativo dell’impresa a Modena e ha bisogno di mutare in profondità.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche