Sabato 03 Dicembre 2016 | 01:21

CASTELFRANCO EMILIA, INCONTRO CONFRONTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA URBANA

Presente anche una delegazione del corpo di polizia cittadina di Madrid


Tra i cittadini la percezione di sicurezza è ai minimi storici, eppure il numero dei reati commessi è in calo. E’ quanto risulta anche ai Carabinieri del Comando provinciale di Modena, che domani nella caserma di via Tassoni festeggeranno il 202esimo anniversario dell’Arma. Nell’anno compreso tra il primo maggio 2015 e il 30 aprile 2016, sul nostro territorio si sono registrati oltre 24mila reati: il 13,5% in meno rispetto ai dodici mesi precedenti. Anche i furti in abitazione – tra i fenomeni che più allarmano la cittadinanza – risultano una diminuzione: 250 in meno su un totale di circa 3.500. Per contro, aumentano gli scippi – circa 200 in un anno – ed è sempre più diffuso il traffico di droga: oltre 60 chili di sostanze stupefacenti sequestrati dai militari dell’Arma. Quanto al contrasto alle mafie, ammonta a 400 milioni di euro il totale dei beni confiscati dal Comando di Modena nell’ambito dell’operazione Aemilia. E in aumento risultano anche le truffe agli anziani. “Il dato statistico non dirà mai tutto”, conclude il comandante Savo. Che di fronte alla crescente percezione di insicurezza dei cittadini assicura il massimo impegno da parte dei carabinieri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche