Venerdì 02 Dicembre 2016 | 18:56

QUESTURA, GARRAMONE AI SALUTI: MOLTO DA LAVORARE SULLA PERCEZIONE DI SICUREZZA

Il Questore da martedì sarà in servizio a Roma: “Finché non ci sarà percezione di sicurezza significa che c’è ancora da fare”. A Modena entro l’estate in arrivo 20 nuovi agenti


E’ il momento dei saluti per Giuseppe Garramone. Ad appena un anno e due mesi dal suo insediamento, il questore lascia Modena: da martedì sarà in servizio a Roma, dove è stato promosso dirigente generale di pubblica sicurezza. Al suo posto, arriverà il catanese Paolo Fassari, reduce dall’esperienza alla guida della Questura di Nuoro. Nel congedarsi da Modena, Garramone ringrazia le istituzioni locali e sottolinea il rapporto di vicinanza con i cittadini.

Prima di andarsene, il questore annuncia l’arrivo di rinforzi per l’organico della Polizia di Stato: a Modena entro luglio arriveranno 20 nuovi agenti, di cui 4 esperti nel contrasto alla corruzione, che saranno impiegati nella Squadra Mobile. In provincia il numero dei reati è in calo, ma la percezione dei cittadini non va in questa direzione. E allora Garramone spiega che molto è ancora da fare.

Intervista a Giuseppe Garramone, Questore di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche