Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:02

MODENA: LA PROTESTA DEI TIFOSI

Mentre continuano i contatti di Antonio Caliendo per garantire un futuro al Modena, una parte dei tifosi ha organizzato un pubblico raduno


Continuano sotto traccia i contatti e le trattative, anche per i giocatori: ce ne sono già 16 sotto contratto con il Modena e Daniele Giorico potrebbe essere il 17esimo, visto che club canarino vanta per lui una opzione di altri due anni. il tutto in attesa delle novità ufficiali annunciate da Antonio Caliendo e soprattutto in attesa dell'assemblea societaria di ricapitalizzazione prevista per il 14 giugno. Nemmeno la clamorosa vittoria del Novara - la squadra che ha condannato il Modena -  ieri sera Bari mitiga la delusione per una retrocessione ancora difficile da digerire. Soprattutto per i tifosi. Una parte dei tifosi, infatti, ha organizzato per il tardo pomeriggio di oggi in Piazza Grande un pubblico raduno al grido di "No Caliendo, no fallimento, no fusioni". A parte l'ovvio e un po' scontato consiglio di lasciare il Modena in mano a persone affidabili e  competenti (già, ma dove sono?), gli organizzatori del raduno esprimono un vero sentimento di appartenenza alla maglia gialla. Vedremo in quanti saranno stasera alla manifestazione. Ma intanto Caliendo, dopo aver garantito l'iscrizione del Modena al prossimo campionato di Lega Pro, tiragiustamente avanti per la sua non facile strada. 

Sul mercato, in attesa di un nuovo direttore sportivo, appaiono frettolosi i nomi di due giocatori della Primavera della Lazio accostati al Modena:  Alessandro Murgia, attaccante, e Simone Mattia, difensore, entrambi classe 1996. Prima servirà pure un allenatore. A proposito: Claudio Foscarini - vecchio pallino del Modena - si e' liberato ieri dalla Pro Vercelli. Difficile, pero', che Foscarini voglia accettare la serie C. A meno di un grande progetto. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche