Lunedì 05 Dicembre 2016 | 05:22

LA GHIRLANDINA SI ILLUMINA DI VIOLA PER LE MALATTIE INTESTINALI

In città le malattie circolatorie hanno avuto una incidenza sulla mortalità del 36.2% della popolazione


Le malattie circolatorie, a Modena, provocano più decessi dei tumori. Il dato si attesta intorno al 36.2% dei primi contro il 29.3 % dei secondi. Una percentuale che comunque posiziona Modena agli ultimi posti in Regione, il primo posto spetta a Ferrara, sull’incidenza nella popolazione. I dati Istat ripresi dall’Osservatorio nazionale sulla salute delle regioni italiane, dicono che nel 2013, in Emilia Romagna, sono state le malattie del sistema circolatorio ad avere la maggior incidenza mortale, causando il 36,3% dei decessi, seguite dai tumori. Cronicità e non solo: sono molte le patologie che con un accurato screening si possono prevenire, riducendo i costi per il servizio sanitario, così come è importante anche una campagna di sensibilizzazione alla malattia. E in quest’ultima sfera rientra l’adesione del comune di Modena alla Giornata Mondiale delle persone affette da malattie infiammatorie croniche intestinali con cui sono costretti a convivere cinque milioni di persone. Il 19 maggio  con il far della sera la Ghirlandina, torre Civica, simbolo della città di Modena, grazie alla collaborazione di Hera Luce si “tingerà” di viola al pari di altri monumenti di diversi paesi del Mondo.

i più letti

Ti potrebbe interessare anche