Giovedì 08 Dicembre 2016 | 10:47

PROFUGHI: L’OPINIONE DEI CITTADINI SULL’ACCOGLIENZA

Gli intervistati non temono i rifugiati, ma solo il 20% ha avuto con loro contatti positivi


Il 70% delle persone intervistate non vede i profughi come una minaccia alle risorse e il 90% ritiene che l'Italia debba accogliere i rifugiati come diritto inalienabile. Il 60% non li ritiene un pericolo per la sicurezza, ma solo il 20% ha avuto contatti positivi con chi chiede asilo politico e non è nemmeno alta la percentuale, il 42% di chi li accoglierebbe in casa o chi affitterebbe loro, il 38%, un'abitazione di proprietà. Sono i risultati della ricerca "Come vedono gli italiani l'arrivo e la presenza dei profughi in Italia?" condotta anche da Loris Vezzali e Gian Antonio Di Bernardo dell'Università di Modena e Reggio Emilia tra gennaio e marzo 2016 attraverso un questionario on line. Il campione analizzato composto da 600 adulti, alcuni residenti anche a Modena è composto per il 70% da donne di diverse fasce di età e per il 79% è impiegato in diversi ambiti professionali. Sono stati pochi gli intervistati a rispondere correttamente sul numero di arrivi in Italia nel 2015, quasi 154 mila, ma se il 60% ha sottostimato il dato, il 25% lo ha sovrastimato. Alla domanda sui dubbi che queste persone provengano dalle zone di guerra, il 56% ha risposto di credere a questa situazione.  Sul ruolo dell’Europa invece ben il 90% dei cittadini è d'accordo nel ritenere che le varie nazioni non siano coese sulla questione dei profughi e solo il 27% si dice fiducioso che l'Ue possa trovare una soluzione condivisa sulla questione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche