Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:10

STATO DI AGITAZIONE PER LA MUNICIPALE: STOP STRAORDINARI

Prosegue il braccio di ferro tra vigili e Comune


Prosegue il malumore all’interno della Polizia Municipale di Modena. Dopo lo stato di agitazione, i sindacati Sulpl e Uil-Fpl proclamano il blocco degli straordinari a partire dal 15 di maggio. Per le sigle questa sarà solo la prima di una serie di iniziative di protesta contro l’amministrazione comunale, criticata per essersi dimostrata chiusa al confronto in merito alle richieste e proposte dei vigili urbani.  Sulpl e Uil-Fpl, si dicono sensibili alle problematiche dei cittadini modenesi, ma la protesta di non fornire prestazioni lavorative fuori dagli orari normali di lavoro, difficilmente sarà revocata. I Sindacati lamentano il tardivo, e solo parziale, adeguamento dell’organico che, nonostante le ultime assunzioni, rimarrebbe abbondantemente al di sotto dei parametri della Regione Emilia-Romagna, che richiede per la città 240 operatori. Viene poi segnalato un problema legato anche alla sicurezza, sia per i cittadini che per i dipendenti, a causa della scadente organizzazione, seconde le sigle, del corpo di Polizia Municipale. Infine la Giunta capitanata dal Sindaco Muzzarelli , viene criticata anche per la mancata valorizzazione di tutto il personale del Corpo, per i carichi lavorativi notevolmente aumentati, e per l’utilizzo del personale per servizi rischiosi di scorta di valori e persone, che non competono alla Municipale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche