Domenica 11 Dicembre 2016 | 12:50

SGOMINATA BANDA DI LADRI VERONESI: COLPI’ ANCHE A MODENA

Arrestati sette italiani sinti ritenuti autori di 38 furti in casa o su auto in diverse province del Nord


Trentotto colpi accertati, tra il Veneto, la Lombardia e l’Emilia, Modena compresa: una banda di ladri professionisti quella sgominata dalla Squadra Mobile di Verona. Arrestati sette italiani di origine sinti, molti dei quali legati tra loro da vincoli di parentela: il più giovane ha 23 anni, il più vecchio 37. Tre sono in carcere, quattro ai domiciliari. I furti in appartamento e sulle automobili parcheggiate erano la loro specialità e la loro unica fonte di guadagno. L’indagine – denominata ‘Lachi’ dal soprannome di uno dei banditi – è partita nel 2014, in seguito alle denunce di numerosi furti avvenuti nei parcheggi di centri commerciali veronesi, tutti con lo stesso modus operandi. Alla banda si è risaliti dopo accurate analisi su filmati, tabulati telefonici e intercettazioni. Il raggio di azione dei malviventi si estendeva per centinaia di chilometri. I colpi non erano occasionali, ma frutto di operazioni studiate e pianificate. La base della banda era Verona, ma i sinti erano stanziati anche tra Padova, Venezia, Udine e Milano. Il valore dei beni rubati, tra cui diversi gioielli, monete d’oro ed orologi di notevole pregio, supererebbe i 150mila euro.

Intervista a Roberto Di Benedetto, Capo Squadra Mobile Verona

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche