Domenica 04 Dicembre 2016 | 17:18

2.000 KM IN BICI PER FINANZIARE UN PROGETTO IN NEPAL

Il progetto del mirandolese Davide Gaddi ha come obiettivo la raccolta fondi per l’orfanotrofio di Lalitpur, in Nepal


Il progetto si chiama “Catena Namaste-Davide per il Nepal” ed ha come obiettivo la raccolta fondi per l’orfanotrofio di Lalitpur, in Nepal: è il progetto che il mirandolese Davide Gaddi sta portando avanti e lo fa in modo singolare: percorrerà in bici oltre 2.000 chilometri. Partito sabato 30 aprile il biker ha previsto il rientro a Mirandola il 28 maggio per l’anniversario del terremoto che ha colpito la bassa modenese. Infatti, il viaggio è nato sotto il segno della solidarietà vuole portare in giro per l’Italia il grazie di Mirandola colpita dal sisma alle tante associazioni che l’hanno sostenuta. Ecco perché nel corso di queste tre settimane, Davide Gaddi farà tappa a Trieste, attraversando il Friuli Venezia Giulia, il Piemonte e la Valle d’Aosta e la Toscana, toccando tutti i centri da dove sono partiti uomini e mezzi di Anpas e della Protezione civile che diedero un sostegno a Mirandola. L’obiettivo del ciclista è sensibilizzare la popolazione italiana a favore del Nepal terremotato.

Intervista a Davide Gaddi, Ciclista

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche