Domenica 04 Dicembre 2016 | 11:10

UN MODENA COSI NON PUO' RETROCEDERE

Buon pareggio ieri sera per il Modena al cospetto del Crotone, che ha guadagnato il punto necessario per la storica promozione. Per i gialli un altro mattoncino verso la salvezza


Voce di popolo giallo: un  Modena che gioca così bene contro la capolista non retrocede di sicuro. E'  il complimento migliore per il lavoro in crescendo svolto in queste sei partire da Cristiano Bergodi: 3 pareggi, 2 sconfitte e una vittoria, 6 punti che hanno portato il Modena a quota 41, un altro mattoncino verso la salvezza, in attesa di gufare sportivamente per i risultati delle dirette avversarie. Nonostante il Modena abbia tentato di vincere fino alla fine,  mister Bergodi può dirsi soddisfatto. 

Tra i singoli in evidenza naturalmente Davide Luppi, e non soltanto per l'ottavo gol stagionale,  Daniele Giorico,  preziosissimo regista e incontrista e Matteo Rubin, in prepotente crescita atletica. Bene anche Andrea Mazzarani, uscito poi per il riacutizzarsi del dolore agli adduttori. Così così, viceversa, Pablo Granoche, suo comunque l'assist per il gol di Luppi, Simone Bentivoglio che si accende a intermittenza e è un po' ingenuo Wilfred  Osuji in qualche disimpegno e in occasione del braccio allungato sull'episodio del rigore comunque regalato il Crotone. Con tanti scontri diretti in programma la quota salvezza si e' abbassata: potrebbero bastare 48 punti, forse persino 46, che per il Modena significa vincere a Salerno e pareggiare con Pescara e Novara. Confidando poi nella sportività di tutte le squadre, a cominciare del Crotone, sul quale non abbiamo il minimo dubbio. 

Intervista a Cristiano Bergodi, Allenatore Modena FC e Davide Luppi, Attaccante Modena FC

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche