Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:59

MODENA: FORMAZIONE CONFERMATA CONTRO IL CROTONE

Per la prima volta, mister Bergodi ha addirittura problemi di abbondanza per il suo Modena che domani sera affronta il Crotone: unico dubbio, la presenza in campo dello scalpitante Mazzarani


Addirittura problemi di abbondanza, chi l'avrebbe mai detto, per Cristiano Bergodi, alla vigilia della sfida di domani sera contro il Crotone (ore 20.30, stadio Braglia), anticipo della 39esima giornata di serie B. Per la prima volta, il tecnico del Modena può godersi il privilegio dell'imbarazzo della scelta. Con la rosa al completo e 8-9/11 confermati rispetto a Bari, l'unico vero dubbio riguarda la presenza in campo dello scalpitante Andrea Mazzarani: Bergodi sembra intenzionato a schierarlo, o come trequartista o addirittura come seconda punta, leggermente dietro a Granoche, sacrificando a quel punto sia Stanco che Luppi. La presenza di Mazzarani in campo potrebbe portare ad uno spostamento di ruolo del duttile Belingheri, che potrebbe essere schierato addirittura in mediana (ma ormai è impossibile rinunciare a Giorico, eccellente rubapalloni) o più semplicemente come mezzala destra, al posto di Nardini. Proviamo comunque ad ipotizzare l'undici più probabile anti-Crotone: 4-3-1-2 con Manfredini in porta, Osuji terzino destro, Gozzi e Marzorati centrali, Rubin a sinistra, Giorico davanti alla difesa, Belingheri a destra, Bentivoglio a sinistra, Mazzarani trequartista, dietro a Stanco e a Granoche. Ma, come detto, non sono escluse alternative dalla cintola in su.
Nel Crotone, ieri ancora lavoro a parte per Ferrari, Martella, Modesto, Paro e Zampano, ma sono tutti recuperabili per la gara di domani sera. Sicuramente in campo il bomber croato Budimir, 16 gol, terzo capocannoniere della B dietro Lapadula e Caputo, Nell'ultima trasferta, a Cesena, i pitagorici hanno perso per 2-1. Probabile 3-4-3 con Cordaz in porta, Ferrari-il brasiliano Claiton e l'ivoriano Eloge Guy Yao in difesa, Modesto-Salzano-Paro-Di Roberto a centrocampo, Ricci-Budimir-Palladino in attacco. In organico c'è anche Alessio Sabbione, che pur giocando pochissimo, coglierà la seconda promozione di fila dopo quella con il Carpi. E a promozione acquisita, manca un solo punto, è praticamente certo l'addio del Crotone al tecnico Ivan Juric, destinato comunque alla serie A, con ogni probabilità al Genoa. Ma prima, bisogna passare per i libri di storia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche