Sabato 10 Dicembre 2016 | 17:33

25 APRILE: COSA SI MANGIAVA IN TEMPO DI GUERRA

L’Istituto Storico della Resistenza festeggia l’anniversario della Liberazione con un pranzo popolare e con un nuovo portale web dedicato all’alimentazione negli anni tra le due guerre


Un pranzo popolare per festeggiare il 25 Aprile, ma anche per riflettere sugli anni della guerra da un punto di vista originale: quello dell’alimentazione. Due lunghe tavolate, negli spazi dell’Ex Manifattura Tabacchi, nel giorno della Liberazione. L’iniziativa è dell’Istituto Storico della Resistenza di Modena e dell’Istituto Storico ‘Parri’ di Bologna, che nell'occasione hanno presentato anche un nuovo portale Internet (guerrainfame.it) che raccoglie filmati, foto e documenti sul tema del cibo nel periodo tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Nel luglio del 1943, in Italia, ciascun adulto aveva a disposizione appena mille calorie di cibo al giorno. Nel pranzo odierno, il menù era composto di piatti fatti con gli ingredienti poveri su cui si poteva contare allora.

Intervista a Metella Montanari, Istituto Storico Resistenza Modena e Agnese Portincasa, Istituto Storico ‘Parri’ Bologna

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche