Sabato 03 Dicembre 2016 | 05:39

TRAGEDIA ERASMUS: LAURA A CASA A FINE MAGGIO

Stanno migliorando le condizioni della giovane coinvolta in Spagna nella tragedia dello schianto dell’autobus che è costato la vita a 13 studenti


Continuano ad arrivare buone notizie dalla Spagna, dove è ricoverata Laura Ferrari, la studentessa di giurisprudenza dell’università di Modena e Reggio Emilia coinvolta nel terribile incidente, costato la vita a 13 giovani, dello scorso marzo a Tarragona, mentre viaggiava su autobus che stava riportando un gruppo di studenti dell’Erasmus all’ateneo di Barcellona dopo avere assistito a Valencia alla Notte dei Fuochi della celebre Fiesta de Las Fallas. Le condizioni di salute della giovane modenese stanno migliorando giorno dopo giorno, anche se bisognerà aspettare la fine di maggio per rivederla in città, dov’è attesa dai suoi compagni di Università, pronti a festeggiare il suo rientro dopo settimane di angoscia. Laura, che era arrivata all’ospedale di Barcellona in condizioni gravissime per i traumi alla testa e la perdita di molto sangue, sta recuperando fisicamente, più difficile invece psicologicamente superare il trauma dello schianto dove hanno perso la vita delle amiche che facevano parte del gruppo Erasmus. Tra le visite di questi giorni di riabilitazione, anche Elise, la giovane che in pratica salvò la vita di Laura estraendola dal sedile dov’era rimasta incastrata e tamponandole la ferita fino all’arrivo dei primi soccorsi. Martedì riceverà la visita del console e l’ambasciatore  italiano in Spagna, mentre prima del rientro a casa, come dicevamo previsto, a meno di complicazioni, per la fine di maggio, la studentessa potrebbe essere sottoposta nuovamente a un piccolo intervento chirurgico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche