Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:53

CALA A MODENA L’UTILIZZO DELLA BICILETTA

Secondo i dati della Fiab, in pochi anni il dato è sceso del 15%


Andare in bicicletta aiuta a prevenire disturbi e malattie legati a uno stile di vita troppo sedentario: è dimostrato da numerose ricerche mediche sul tema bici-salute. Eppure, nonostante questo e al riconosciuto amore tra Modena e il mezzo ecologico a due ruote, nell’ultimo periodo c’è stato un netto calo di utilizzo da parte dei cittadini. In pochi anni il dato di chi si sposta con la bicicletta per andare al lavoro o scuola, è diminuito drasticamente. Un risultato che ha destato sorpresa nella Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, arrivato dopo aver tenuto sotto controllo le ciclabili della città analizzando il flusso dei biker. I numeri indicano rispetto all’aprile 2015, un calo del 4,5% e del 15% se spostiamo la data allo stesso mese del 2013. L’associazione, che ha censito nei giorni scorsi 3700 ciclisti, negli incroci più trafficati di Modena, effettuerà un nuovo rilievo il prossimo settembre, ma i dati già in possesso aprono la questione sull’efficacia delle politiche di promozione del Comune sull’utilizzo delle due ruote. Scegliere la bici rispetto a un veicolo a motore, vuol dire strizzare l’occhio alla salute del singolo individuo, ma anche al bene della collettività pensando allo smog, quindi al tema ambientale o quello legato al traffico cittadino.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche