Domenica 04 Dicembre 2016 | 15:15

RAGAZZINO RISCHIA DI MORIRE PER UN GIOCO

E’ ricoverato al Policlinico un 11enne che ha rischiato di morire strangolato sabato sera, probabilmente a causa di un gioco violento con amici più grandi. Il ragazzino è stato salvato dal fratello


Un gioco che poteva finire in tragedia. Un ragazzino di 11 anni è attualmente ricoverato in Pediatria al Policlinico, per la frattura dell’osso ioide che si trova alla radice della lingua. La vicenda inizia sabato sera con una famiglia di Modena preoccupata per il ritardo del rientro a casa dei due figli, di undici e sedici anni. Dopo ore di ansia, alle 2 di notte i giovani rientrano, ma il più piccolo non si sente bene e a quel punto la mamma comprende la gravità della situazione. Scopre che il figlio di 11 anni aveva rischiato di morire soffocato, a causa probabilmente di un gioco. Secondo il racconto del ragazzino, un amico più grande lo ha afferrato e stretto forte al collo, fino all'intervento risolutore del fratello che avrebbe posto fine a quella che sembrava diventata un’aggressione. Su questa bravata, o altro questo si stabilirà in un secondo momento, sta indagando la squadra mobile che avrebbe già sentito i ragazzi per ricostruire l’episodio. Gli agenti stanno cercando di capire anche cosa sia accaduto nelle 10 ore di assenza da casa dei due fratelli, che dopo essere usciti sabato alle 16 avrebbero dovuto rientrare alle 19,30. Alle 19,40 ai genitori invece è arrivato il primo sms dei figli che dicevano di aver perso l’autobus e quindi di aver scelto di tornare a casa a piedi. Poi il silenzio angosciante fino alle 22 quando è giunto un altro messaggio, dove i due hanno scritto di essere a casa di un amico. I genitori capendo che qualcosa stava andando storto, sono partiti per le ricerche, fino al termine della vicenda verso le 2 con il rientro a casa dei figli. Prima il sospiro di sollievo per il ritorno e poi la corsa al Pronto Soccorso, per una tragedia sfiorata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche