Domenica 11 Dicembre 2016 | 03:10

CITTA’ E ARCHITETTURE INDUSTRIALI. IL ‘900 A MODENA

Il libro ripercorre la storia urbana legata ai distretti produttivi


Dal Villaggio artigiano di Modena Ovest all’area industriale di Carpi passando le zone produttive di Campogalliano fino a Castelnuovo. Le strette relazioni tra i settori industriali e i diversi territori sono raccolte nel libro “Città e architetture industriali. Il ‘900 a Modena”. Luoghi del lavoro e della produzione, con le loro architetture sono tra le componenti più significative della città industriale contemporanea perché rispecchiano le relazioni tra assetti urbani e territoriali, strutture economiche e sociali, sistemi produttivi ed impresa. Come altre parti della città i villaggi artigiani sono oggetto di continua trasformazione, e il riuso di aree e complessi dismessi è oggi occasione di modifica e di rigenerazione consapevole dello spazio urbano, che implica una coerente strumentazione culturale e progettuale.

Oltre a foto storiche ed attuali all’interno del volume si potranno trovare 54 schede di edifici realizzati dagli inizi del secolo scorso ai giorni nostri, che dicono dell’evoluzione dell’impresa.

Ai nostri microfoni Prof. Carlo Olmo, Docente Storia architettura Politecnico di Torino

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche