Martedì 06 Dicembre 2016 | 01:51

PELLISSIER PUNISCE UN CARPI TROPPO TIMIDO

Il Chievo infligge la seconda sconfitta di fila alla squadra di Castori, che reagisce solo dopo la rete dei veronesi.


I piani da pareggio del Carpi crollano a 8' dalla fine. E' Sergio Pellissier, entrato da appena 4', a firmare in girata su spizzata di Gamberini da corner la rete che costa la seconda sconfitta di fila alla squadra di Castori. La rete numero 3 in stagione del 37enne attaccante valdostano trasforma una gara tatticamente attenta da parte del Carpi in un match troppo rinunciatario. Fino al minuto 83 infatti le occasioni si erano contate sulle dita di una mano. Castori recupera gli acciaccati Zaccardo, Suagher, Bianco e Lollo e ritrova Mbakogu in attacco ma per i primi 45' la gara resta bloccata. Il Chievo, che festeggia coi tifosi la salvezza raggiunta, si rende pericoloso solo sui calci piazzati, con Cacciatore e Meggiorini che non trovano la porta. Il Carpi non riesce invece mai a farsi vedere dalle parti di Bizzarri. Nella ripresa l'ingresso dell'ex Inglese per Floro Flores vivacizza la gara, ma fino all'83' Belec deve compiere solo una doppia parata per fermare Castro e Birsa. Poi ci pensa Pellissier, dimenticato dalla difesa biancorossa, a sbloccare il match e non basta al Carpi l'assedio finale. Le palle buone capitano due volte a Cofie, che conferma lo scarso feeling con la porta avversaria, e a Zaccardo. Il capitano, fra i migliori in campo, trova però due volte le mani di BIzzarri a dirgli di no. La sconfitta complica i piani salvezza del Carpi, che sabato prossimo col Genoa non potrà più permettersi di sbagliare.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche