Domenica 04 Dicembre 2016 | 09:08

PANAMA PAPERS: QUATTRO MODENESI COINVOLTI

Oltre a Luca Cordero di Montezemolo, ci sono gli imprenditori Augusto Pianesani, Francesco Ortonovi e Friedrich Strafingher


Ci sono anche quattro modenesi nella lista dei primi 100 nomi italiani coinvolti nel caso Panama Papers sui soldi portati nei paradisi fiscali. Uno, peraltro modenese solo di adozione, era già noto da giorni: il presidente di Alitalia, ex Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo. Gli altri sono tre imprenditori: Augusto Pianesani, Francesco Ortonovi e Friedrich Strafingher. Pianesani, vignolese, è il presidente di Ilpa, gruppo specializzato nella produzione di imballaggi per l’ortofrutta. Ortonovi e Strafingher operano invece nell’edilizia. I loro nomi figurano nell’elenco pubblicato dal settimanale L’Espresso, che fa parte del Consorzio internazionale di giornalismo investigativo che ha scoperchiato il caso. Gli italiani coinvolti sono in tutto 800, ma per ora sono stati resi pubblici solo 100 nomi. Nella lista, imprenditori, manager, leader politici, attori e sportivi. L’inchiesta giornalistica Panama Papers è già considerata la più grande fuga di notizie della storia: sono 11 milioni e mezzo i documenti emersi dallo studio legale Mossack e Fonseca di Panama, una delle più grandi ‘fabbriche’ al mondo di società offshore. Avere un conto corrente o una società in un paradiso fiscale, di per sé, non è illegale. Per i cittadini italiani, lo diventa se non lo si comunica alle autorità fiscali. Ma di questo aspetto l’inchiesta non si occupa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche