Venerdì 02 Dicembre 2016 | 18:57

MASERATI, A MODENA PREVISTI 120 ESUBERI

La casa del Tridente lo ha comunicato nel corso dell’incontro con i sindacati: dal primo gennaio 2017 non ci sarà più bisogno di 105 operai e 15 impiegati. Fiom: “Modena non può permetterselo”


Alla Maserati di Modena sono previsti 120 esuberi: dal primo gennaio 2017, non ci sarà più bisogno di 105 operai e 15 impiegati. La casa del Tridente lo ha comunicato ieri nel corso del sospirato incontro con i sindacati. I lavoratori in esubero saranno collocati in altre aziende della galassia Fiat, da Cnh a Ferrari fino a Magneti Marelli. Maserati ha ribadito alle sigle quanto detto da Marchionne lo scorso 16 marzo all’Università e cioè che lo stabilimento di via Ciro Menotti non è fatto per produrre i grandi volumi che richiede il nuovo corso del Tridente. I modelli Maserati che attualmente vengono assemblati qui andranno in pensione alla fine di quest’anno: a Modena resterà quindi solo la Alfa Romeo 4C, che però ha bisogno di molta meno manodopera. La Uilm parla di un nuovo modello Maserati in arrivo e sorride, ma la Fiom è di tutt’altro avviso.

Intervista a Cesare Pizzolla, Segretario Fiom-Cgil Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche