Giovedì 08 Dicembre 2016 | 03:07

PRIMO TRIMESTRE: TRA I PIU’ CALDI E PIOVOSI DI SEMPRE

Caldo e pioggia da record nel primo trimestre 2016. A dirlo è l’analisi dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’ Università di Modena e Reggio Emilia


Mite e piovoso. Va archiviato in questo modo il mese di marzo da poco passato e a dirlo sono i dati dall’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Con una temperatura media che sfiora gli 11 gradi rilevata alla storica stazione di Piazza Roma, il terzo mese dell’anno non consegna alcun record collocandosi nella fascia di “anomalie calde”, con piogge nel complesso consistenti. A suscitare interesse degli esperti sono, invece, le anomalie termica e pluviometrica del primo trimestre del 2016, che risulta il terzo più caldo di sempre, almeno dal 1830 quando ha iniziato a Modena la sua attività l’Osservatorio Geofisico, e così pure il terzo più piovoso, sempre relativamente a questo periodo storico. In dettaglio, la temperatura media da gennaio a marzo è stata superiore agli 8 gradi, ed è stata superata solo nel primo trimestre 2007 e 2014. Riguardo le piogge, complessivamente il pluviometro posto sul torrione orientale del Palazzo Ducale di Modena ha raccolto, fra gennaio e marzo 294.6 mm,  quasi tre volte la media di riferimento del trimestre. Solo due volte, nel 1855 e nel 1833, i primi tre mesi dell’anno sono stati più ricchi di precipitazioni del primo trimestre 2016. Nulla di particolare da segnalare riguardo agli estremi mensili: a marzo il giorno più freddo il termometro è sceso a +2.8°C nella minima il giorno 3 e quello più caldo, il 29, è salito a 20.5°C nella massima. Nessun giorno del mese ha visto scendere le temperature sotto zero.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche