Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:08

FUTURO INCERTO PER IL CUBEC DOPO L’ADDIO DELLA FRENI

Il Cubec rimane senza i 180 mila Euro di finanziamento legati a Mirella Freni che ha lasciato l’accademia del bel canto alcuni mesi fa


Aver perso un’insegnante come Mirella Freni? Una mazzata per il futuro dell’accademia del belcanto Cubec al San Paolo, non solo per il prestigio, ma anche per i conti della cooperativa musicale, infatti la Fondazione Cassa di risparmio di Modena ha congelato i 180mila euro destinati ai corsi internazionali seguiti dal noto soprano. Le decisioni sulle prossime mosse del Cubec sono sul tavolo del Comune, ma Mirella Freni non tornerà nella struttura inaugurata solo l’anno scorso, dopo la crisi nel rapporto professionale con l’ex collaboratore Michele Montanari. La grande artista però tornerà presto ad insegnare ai giovani talenti della musica lirica, forse in una parte del San Paolo, con un progetto legato al teatro Comunale. La collaborazione della Freni con la struttura che porta il nome del maestro Pavarotti, è stata annunciata nei giorni scorsi e il soprano sarà la docente principale di un corso di alto perfezionamento che prenderà il via a metà settembre. Il risultato sarà la messa in scena dell’opera, ‘Gianni Schicchi’, atto unico di Giacomo Puccini, in scena al Comunale nel gennaio 2017. Per conoscere il futuro del Cubec, diventato grazie alla Freni, una scuola di grande appeal per la formazione di talenti lirici a livello internazionale, bisognerà attendere qualche mese. Una delle ipotesi potrebbe essere far convivere l’accademia del bel canto al San Paolo con le iniziative del teatro Comunale e dell’istituto all'istituto musicale Vecchi-Tonelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche