Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 15:19

IL PARMIGIANO REGGIANO FA IL BOOM NEGLI USA

Anno d'oro, il 2015, per le esportazioni di Parmigiano Reggiano. I dati pubblicati oggi indicano il miglior risultato dell'ultimo decennio


Il parmigiano reggiano fa sempre di più gola al mondo. A testimoniarlo sono i dati delle esportazioni nel 2015. In dodici mesi, infatti, i flussi sono aumentati del 13,2%, facendo segnare il più rilevante incremento dell'ultimo decennio. Un autentico exploit che si è registrato nonostante il problema delle imitazioni e dei falsi continui a permanere in diversi paesi extraeuropei e gli inganni che continuano a perpetuarsi soprattutto negli Stati Uniti, dove il ricorso ad elementi dal sapore italiano su confezioni di prodotto denominato "parmesan" induce il 67% dei consumatori a ritenere di trovarsi di fronte ad autentico prodotto del nostro territorio. L’andamento positivo del dollaro, che ha reso decisamente conveniente l'acquisto di Parmigiano Reggiano, ha però portato gli americani a scegliere anche la qualità dell’originale. Non a caso, dunque, proprio verso gli Usa si è registrato un aumento dell'export del 34%, tanto che oggi gli Stati Uniti si sono collocati al secondo posto della classifica dei Paesi importatori di Parmigiano Reggiano, scavalcando la Germania e collocandosi già a ridosso della Francia, che resta in vetta alla graduatoria. Dopo la fase più acuta della crisi economica, che aveva determinato un sensibile calo dei flussi, anche l’Europa da soddisfazioni sulla scelta del formaggio anche modenese: la Grecia è tornata a crescere a doppia cifra (+15%), andando a collocarsi,  per percentuale di incremento, alle spalle di Olanda (+20%) e Spagna (+18%).

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche