Martedì 06 Dicembre 2016 | 17:00

COOP, LAVORI ANTI-ESSELUNGA CON L’AIUTO DEL COMUNE

Patto tra il colosso cooperativo e l’amministrazione comunale in funzione anti-esselunga per l'area in cui sorgerà il nuovo supermercato della catena di Caprotti. Contributo con soldi pubblici da 380 mila euro


E’ con un sostanzioso contributo del Comune di Modena che Coop sta per sferrare la controffensiva in vista del nuovo supermercato Esselunga che sorgerà nell’area dell’ex Consorzio Agrario. L’amministrazione di piazza Grande, insieme con l’agenzia di edilizia pubblica Acer, finanzierà per circa 380mila euro i lavori di riqualificazione che Coop ha in programma di realizzare nel complesso ErreNord, proprio di fianco dell’ex Consorzio, dove già oggi sorge un suo punto vendita. Il contributo pubblico è frutto di un accordo siglato all’inizio di quest’anno dalla catena di grande distribuzione con il Comune e con la società CambiaMo, composta da Acer e dallo stesso Comune e presieduta dal direttore generale di quest’ultimo, Giuseppe Dieci. Il progetto esecutivo ha ricevuto il via libera nei giorni scorsi. Il costo complessivo dell’intervento sull’ErreNord ammonta a circa 1 milione e 100mila euro e prevede in sintesi un restyling della galleria commerciale e la creazione di nuovi posti auto. Coop ci metterà circa 700mila euro, la restante spesa sarà sostenuta in parte dal Comune e in parte da CambiaMo. Da diversi anni la zona versa in uno stato di forte degrado e l’intesa in questione per la riqualificazione arriva quando mancano pochi mesi al via ai lavori per la costruzione, nel terreno a fianco, del secondo supermercato Esselunga di Modena. Un progetto, questo, tormentatissimo: al centro, negli anni scorsi, di una lunga battaglia legale culminata con la multa da 4 milioni e mezzo inflitta dal Consiglio di Stato a Coop per abuso di posizione dominante. La catena di Bernardo Caprotti è osteggiata da Coop al punto che – si dice – il presidente Zucchelli avrebbe bandito dalla televisione modenese di proprietà del colosso cooperativo quei politici Pd che dissero sì alla Esselunga di Soliera. Ora, in vista del nuovo supermercato nemico a Modena, Coop corre ai ripari. Ed evidentemente dalle parti di piazza Grande hanno voluto dare una mano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche