Domenica 04 Dicembre 2016 | 04:52

SICUREZZA ALBARETO: PRONTO IL PATTO DI ZONA

Sicurezza ad Albareto: dopo l’ennesimo furto commesso ai danni della farmacia della frazione di Modena, l’amministrazione propone il “Patto di zona”. Chiesti alla Regione 37 mila euro


Continua l’escalation di furti ad Albareto: a distanza di pochi giorni prese di mira l’azienda agricola Chiletti e la Farmacia, entrambe le attività erano già state colpite  anche di recente. Solo dieci giorni fa i residenti della frazione di Modena avevano incontrato in una assemblea pubblica Sindaco, Prefetto e forze dell’ordine, perché stanchi di essere bersaglio dell’azione dei malviventi che non stanno dando loro tregua. In quella circostanza alle istituzioni i cittadini, che hanno depositato anche una petizione, hanno chiesto maggiori presidi e anche le telecamere di videosorveglianza. Una prima risposta era stata data con l’aumento delle pattuglie della Municipale in zona anche di notte, ma la situazione non sembra cambiare. Ora il sindaco propone il Patto di zona per aumentare la sicurezza ad Albareto: un progetto che l’amministrazione comunale ha presentato, ieri, in Regione e alla quale sono stati chiesti 37 mila euro come cofinanziamento alla realizzazione del Patto. L’intenzione è quella di garantire la presenza dei vigili anche attraverso una postazione mobile, collegata con la banca dati e il sistema informatico del comando di via Galilei, e munire i volontari di mezzi di comunicazione diretta con la Municipale. Il patto di Zona prevede anche la verifica di fattibilità della videosorveglianza nella frazione oltre che interventi di manutenzione e qualità urbana, di socializzazione e momenti informativi sulla prevenzione dei reati. Una proposta simile è stata già applicata sulle frazioni Quattro Ville.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche