Martedì 06 Dicembre 2016 | 13:11

GASTRONOMIA E ACCOGLIENZA: ESPERTI A CONFRONTO

A Modena un convegno sul futuro della ristorazione tra gastronomia e accoglienza


In 10 anni il settore della gastronomia è cambiato ed è in continua evoluzione, un fermento di nuove mode, cibi, stili. Negli ultimi tempi è anche un fiorire di street food o fast food che propongono cibo di alto livello. Non mancano i locali che uniscono il cibo ad altre attrazioni o quelli monotematici. I risto-bar e gli etno chic. Una varietà che comprende diversi gusti, tendenze che pone al centro dell’attenzione il cliente con le sue eventuali intolleranze e alla sua accoglienza. Di questo si parla nel corso di un convegno promosso dal Consorzio Modena a tavola il prossimo 2 aprile al quale saranno presenti i grandi nomi dell’enogastronomia che si confronteranno sul futuro della ristorazione e dell’accoglienza turistica. “Per noi è fondamentale imparare e comprendere i clienti”, ha spiegato Luca Marchini, presidente del Consorzio, che ha proseguito “cucinare significa dedicarsi agli altri, l’accoglienza richiede preparazione e professionalità”. Secondo Marchini è importante che lo chef non si limiti alla preparazione dei piatti, ma che interagisca direttamente con il cliente; così come il ruolo del cameriere che deve essere svolto con competenza e discrezione

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche