Sabato 03 Dicembre 2016 | 07:46

CHIESA GREMITA PER I FUNERALI DI ALDO FERRARI

Noto esponente modenese del settore finanziario ed ex dirigente del Modena Calcio è venuto a mancare improvvisamente durante una riunione di lavoro in Lussemburgo


Non è bastata l’intera Chiesa di San Giovanni Bosco per contenere la folla commossa che ha dato l’ultimo saluto ad Aldo Ferrari direttore finanziario dell’azienda Usco e nel 2010 anche dirigente del Modena Calcio. Ferrari, a soli 54 anni è stato stroncato improvvisamente giovedì 17 marzo da un malore durante una riunione di lavoro in Lussemburgo.  La notizia della sua scomparsa improvvisa e prematura è stata appresa con grande dolore dai tantissimi colleghi, amici e conoscenti, e lo testimonia la folla presente durante i funerali, sia in Chiesa e sia nel piazzale davanti all’ingresso. La vita professionale di Aldo Ferrari, ricorda in una nota Confindustria Modena, è stata tutta dedicata al settore finanziario. Prima maturando un'esperienza di alto livello nel campo della finanza e del credito alle imprese. Poi mettendo le sue competenze al servizio dell’impresa: entrando in Usco come dirigente, contribuì al processo di espansione all'estero dell’azienda modenese. Accanto a una carriera lavorativa brillante e intensa, Aldo Ferrari ha sempre dedicato totale passione verso la sua famiglia. Lascia la sorella Bianca, la moglie Francesca Lucchi, docente di Diritto ed economia, le figlie Francesca, Martina e il figlio Francesco, 17 anni, liceale e giocatore di basket. Una passione, quella per la pallacanestro, ereditata proprio dal padre Aldo, la cui sportività era nota anche sulle piste di sci.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche