Sabato 10 Dicembre 2016 | 17:35

MARCHIONNE ALL'UNIVERSITÀ: FERRARI RESTA A MODENA

Il presidente del Cavallino Rampante ospite della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico di Unimore. Arriva a bordo di una F12Tdf e assicura: “Ferrari da qui non si muove”


Arriva a bordo di una scintillante Ferrari F12Tdf. All’Auditorium Marco Biagi aspettavano tutti lui, Sergio Marchionne, ospite d'onore della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'Università di Modena e Reggio. Ad accogliere il presidente della Ferrari e amministratore delegato di Fiat Chrysler, oltre al rettore Andrisano, non manca la contestazione di un piccolo gruppo di studenti e ad attenderlo, ovviamente, ci sono anche i sindacalisti della Fiom, che pretendono chiarimenti sul futuro dello stabilimento Maserati di Modena, dove da febbraio si fa ricorso alla cassa integrazione. Marchionne risponderà loro tramite la stampa, poco prima di andarsene. Nella lectio magistralis che tiene davanti a professori e studenti, il manager parla dei suoi inizi professionali, cita Murakami e Hegel, dice che il posto fisso non c’è più ma anche – sorpresa – che i mercati finanziari non seguono la morale e che questo è “inaccettabile”. Poi, poco prima di chiudere, parla anche della Ferrari. E assicura tutti: “Il Cavallino resta a Modena”.

Intervista a Sergio Marchionne, Presidente Ferrari

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche