Sabato 10 Dicembre 2016 | 02:08

ANCE: STEFANO BETTI ELETTO PRESIDENTE REGIONALE

“Puntiamo ad una nuova legge regionale sull’urbanistica e a investimenti sulla rigenerazione. La ricostruzione post-sisma? La burocrazia ci mette in difficoltà”


Stefano Betti, 51 anni, modenese, imprenditore di seconda generazione, amministratore delegato della Costruzioni Generali Due. E’ lui il nuovo presidente di Ance Emilia-Romagna, l’associazione confindustriale che riunisce le aziende dell’edilizia. Ad eleggerlo l’assemblea regionale riunita nella sede di Confindustria Modena. A Betti – già presidente di Ance Modena dal 2008 al 2014 – il compito di gestire una situazione non facile: con la crisi, il settore delle costruzioni, in regione, ha dovuto fare a meno di 64 miliardi di euro di investimenti e ha visto calare del 75% il credito dalle banche, con il risultato che sono stati spazzati via 31mila posti di lavoro. Per tentare di risollevare il comparto il nuovo presidente punta forte sulla nuova legge regionale sull’urbanistica (attesa per il 2017) e su investimenti nella rigenerazione urbana. Betti auspica poi la possibilità di ricostruire un rapporto con il sistema del credito e non manca di lanciare una stilettata sul tema della ricostruzione post-terremoto: “La burocrazia crea una situazione di mancati pagamenti che mette in difficoltà il sistema”, dice.

Ai nostri microfoni Stefano Betti, Presidente Ance Emilia-Romagna

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche