Martedì 06 Dicembre 2016 | 18:57

CASSAZIONE: ROBERTO CASARI NON DOVEVA RESTARE IN CARCERE

Caso Cpl: l’ex Presidente della cooperativa di Concordia non ha mai in alcun modo cercato di inquinare le prove


La carcerazione di Roberto Casari, prima a Trento e poi gli arresti domiciliari a casa della sorella, è stata praticamente inutile. A dirlo è la motivazione della sentenza della Cassazione dopo il ricorso presentato dagli avvocati dell’ex presidente Cpl e di Giuseppe Cinquanta, ex dirigente della cooperativa di Concordia fino al 2005, contro l’ordinanza di arresto per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli nel giugno 2015 per il filone d’inchiesta ‘Bacino Campania 30’. Secondo l’accusa nei confronti di Casari e Cinquanta, l’ordinanza era dovuta, perché erano emersi gravi indizi in merito alla realizzazione di condotte per la distribuzione del gas metano nell’agro Aversano. I due manager però avevano impugnato la sentenza e i legali di Casari avevano fatto ricorso sull’applicazione delle misure cautelari perché non esistevano il pericolo di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove. Nella sentenza della Cassazione emergono anche particolari sulle intercettazioni telefoniche, dove dal 2014 fino a dopo l’arresto dell’ex Presidente di Cpl, non sono stati acquisiti elementi per ritenere che il manager abbia provato a inquinare le prove. Anche le perquisizioni hanno sempre dato esito positivo, nel senso che sono stati trovati tutti i documenti che si cercavano. Tra l’altro la sentenza riporta anche che durante gli interrogatori a dipendenti e manager della cooperativa di Concordia, Casari non ha usato il suo ruolo, né alcun ascendente per ottenere dichiarazioni più favorevoli o per condizionare la genuina acquisizione di elementi di prova. Per quanto riguarda la reiterazione del reato, per i Giudici ci sono contraddizioni e insufficienza della motivazione di carcerazione, infatti al momento dei fatti Casari era da sei mesi in pensione e da quattro detenuto per un altro procedimento, le presunte tangenti per la metanizzazione di Ischia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche