Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 15:22

COLLEGARA: IL TERRENO E’ DI PROPRIETA’ DI UNA MINORENNE

Campo nomadi abusivo a Collegara: ieri l’incontro dei residenti della zona con le autorità


Si è svolto ieri l’atteso incontro sul caso dell’area di Collegara in Stradello Cave Rubbiani di proprietà di una bambina di 8 anni, la figlia degli abitanti, che ha avuto il terreno in regalo  dalla nonna. La presenza della famiglia nomade che si era insediata con un modulo abitativo nelle scorse settimane aveva suscitato forti preoccupazioni e lamentele tra gli abitanti della zona. Nell’incontro di ieri i residenti hanno espresso le loro preoccupazioni per la situazione ed è tornato in auge anche il discorso sulla corrente elettrica. Inizialmente i vigili avevano assicurato che la casetta non avesse a disposizione l’elettricità, nonostante l’opinione diversa dei cittadini del posto, ma ora risulta il contrario. L’allacciamento per far arrivare la corrente esiste, anche se non c’è traccia di nessun contratto con Hera. Dopo settimane senza alcun intervento del comune, con la preoccupazione dei residenti che cresceva di giorno in giorno, la Giunta ha assicurato agli abitanti che non ci saranno passi indietro sulla decisione di sgombero dell’area e demolizione del modulo abitativo, in caso di mancata decisione delle famiglia nomade Sinti di spostarsi volontariamente. Per agire il Comune dovrà attendere 90 giorni dal momento della notifica. Intanto nell’incontro alcuni residenti della zona hanno invitato la Giunta a presentare un esposto alla Procura di Modena, affinché possano partire le indagini sulle azioni compiute dai Nomadi dal momento del loro insediamento in Stradello Cave Rubbiani

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche